chitarra


E’ notte, è autunno, non ho sonno. Guadagno il divano e comincio a suonare. Non so suonare la chitarra, non sono un compositore, ma combinare note senza un tempo, senza un pubblico, senza un palcoscenico, con la possibilità di ripetere infinite volte un passaggio finché non suona meglio, magari non bene […]

Notte







Continuano le registrazioni “nei ritagli”, continuo a mettere strati nei paesaggi sonori. Mi rendo conto che con l’ebow è facile farsi prendere la mano e stonare. Il mio approccio, probabilmente sbagliato, è: registrare tutto, riascoltare, riregistrare (quasi) tutto. Così, ho una vaga idea del risultato finale. Non ho fretta.