Scrivo poche righe per il me stesso del 2021, per ricordarmi questo periodo assurdo che stiamo vivendo. Sembra che la sceneggiatura italiana abbia lo zampino di Terry Gilliam, un po’ Monty Python e un po’ 12 monkeys. Siamo in emergenza, ma è ancora tutto quasi normale. Tutti potenzialmente infetti, nessuno […]

Restate a casa (hey google)


Un’impro notturna, registrata in cucina, con molto delay. Enjoy

Scherzo in la


Cominci a suonare tranquillo ed entusiasta, ma il primo brano, che a te sembra perfetto, muove solo uno spento e poco convinto applauso. Passi allora il resto del concerto ad aspettarti qualche errore. “Ora sbaglio, ora sbaglio”: e sbagli!

Ora sbaglio



Un paio di date micotiche in arrivo: Il 3 gennaio al cane di genova Il 17 gennaio al raindogs di savona La fungus family ti attende!

Live 2020


Ci sono ovviamente milioni di gesti, piccoli gesti, che risvegliano le coscienze e ci fanno gioire della nostra presenza su questo pianeta. Ma ogni volta che monto corde nuove sul mio basso ed alzo il volume e il gain, è inevitabile che salgano le endorfine e il cervello mi mandi […]

Sentirsi vivi


Non me l’aspettavo, ma mi sta piacendo il nuovo disco dei Tool. Lungo, faticoso, zeppo di piccole variazioni su pochi temi, spesso con tricks ritmici accattivanti o arpeggi crimsoniani (ma anche “Summersiani”). Mi piace forse perché innesta buone idee su rassicuranti basi già sentite, osa ma senza spingersi in territori […]

Inaspettatamente tool



Non serve conoscere per dire la propria. Un’opinione non si nega a nessuno, basta riciclare meme pseudoironici e commentare con “io penso con la mia testa”. Sappiamo di non sapere e ne siamo fieri. Ottimo.

Opinioni


Mi trovo spesso alle prese con messaggi motivazionali, che hanno come scopo ultimo il rinforzo della volontà di chi si trova alle prese con importanti “sfide”. La logica della frase motivazionale standard è quella di aiutare a superare quell’innata pigrizia che, ahinoi, ci affligge. Focalizzandoci cancelleremo paure ed ostacoli, supereremo […]

La retorica del “se vuoi, puoi”